Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy .
Hai accettato l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito
Newsletter Menu English

Conosci il Mazarol
e le sue guide

Chi è la Cooperativa Mazarol

La Cooperativa Mazarol, costituita nel luglio del 2002, riunisce 21 Soci, laureati o diplomati, che da molti anni si occupano di educazione ambientale, escursionismo, promozione della cultura locale e valorizzazione del territorio delle Dolomiti, del Bellunese e in varie zone del Veneto, con proposte di ecoturismo dolce, sostenibile e di qualità.

17 Soci Mazarol possiedono il titolo di Guida naturalistico­ ambientale regionale e 14 hanno ricevuto, nel 2002, il titolo di Guida ufficiale del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, Ente con cui la Coop. Mazarol collabora ampiamente con diversi progetti di educazione ambientale, animazione culturale e turistica.

2 Soci Mazarol possiedono il titolo di Accompagnatori in mountain bike rilasciato da AMIBIKE Italia, e sono Osservatori Nivologici AINEVA (Associazione Interregionale Neve e Valanghe) livello 2 modulo A, titolo che fornisce la conoscenze di base sulle tematiche della neve e delle valanghe, con particolare riferimento alle tecniche di rilevamento dei dati nivometeorologici e di classificazione delle valanghe, fondamentali per le escursioni invernali con le ciaspe.

Per i servizi di Educazione Ambientale ed Escursionismo, la Cooperativa Mazarol possiede il Marchio di qualità del Circuito Carta Qualità del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. La Cooperativa Mazarol fa parte del Consorzio “InDolomiti”, che gestisce ed anima, per conto del Comune di Santa Giustina, l'Ostello Altanon e il Mulino di Santa Libera lungo la Via dell'Acqua del torrente Veses a Santa Giustina. Anche l'Ostello Altanon ha ottenuto il Marchio di Qualità del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi per i servizi turistici.

La Cooperativa Mazarol è associata al Consorzio Turistico Dolomiti Prealpi, al Portale Turistico “Dolomiti Adventures” ed è partner dell''Agenzia Viaggi e Incoming “Alpinia Itinera” di Santa Giustina di Luca De Bortoli – Direttore Tecnico Michela Dal Mas.

Diverse sono le collaborazioni con Enti e strutture di animazione culturale del territorio: Bellunum srl per l'educazione ambientale sulla raccolta differenziata corretta nel Comune di Belluno, il Museo Etnografico di Seravella di Cesiomaggiore per le attività di educazione ambientale e museale tra natura, storia ed antropologia culturale, e il Comune di Rivamonte Agordino per la gestione e animazione culturale dell'edificio­museo dei Forni Fusori e del sito delle ex­miniere di Valle Imperina.

Ciascuna Guida Mazarol sviluppa settori e percorsi originali, portando nella Cooperativa le proprie passioni e competenze specifiche: una Guida Mazarol è anche fotografo naturalista ed esperto di percorsi in Dolomiti e all'estero per viaggi fotografici; un'altra Guida Mazarol gestisce un'azienda agricola a conduzione familiare, in cui produce, trasforma e vende prodotti tipici locali, di stagione, biologici e a km zero; c'è chi si occupa di edilizia rurale, bioedilizia e recupero di materiali, usi e saperi tradizionali, c'è chi è esperto di animazioni e letture a voce alta per bambini e di spettacoli con sputafuoco e mangiafuoco; chi si occupa di ricerca scientifica collaborando con enti e progetti di censimento e tutela ambientale e naturalistica. Tutto questo, e molto altro ancora, si ritrova nelle tante proposte Mazarol, originali, sempre diverse e nuove.

Le parole­chiave delle Guide Mazarol sono: sostenibilità, qualità, efficienza, biodiversità, creatività, sicurezza e professionalità.

Dove si svolgono le attività Mazarol?

Dai paesi alle cime dei monti, passando per le campagne, le colline, i boschi, i sentieri e le tante acque che arricchiscono il territorio: Dolomiti Bellunesi, Agordino, Zoldano, Cadore e Ampezzano, Comelico e Longaronese, Alpago e Cansiglio, Sinistra Piave Bellunese, Valbelluna e Massiccio del Grappa. In Veneto operiamo anche nelle altre province, come nella Pedemontana di Treviso, sull'Altopiano di Asiago, nelle Piccole Dolomiti e i Colli Berici di Vicenza, nei Lessini tra Vicenza e Verona e sul Monte Baldo. Partendo da Belluno, ogni tanto il Mazarol arriva anche tra i sentieri del Friuli e del Trentino Alto Adige, per far conoscere più estesamente il tesoro delle Dolomiti.

Il ricordo di Cesare Dalfreddo e Gigi Dal Pozzo.
Amici, colleghi, per sempre Guide Mazarol

Cesare nel 2009, Gigi nel 2012, ci hanno lasciato troppo presto, giovani e ancora con tante energie e idee per le nostre montagne, di cui entrambi erano innamorati, e che guardavano sempre con il rispetto e la consapevolezza che percorrere questi sentieri insegna ai migliori.

Nel 2013, è stato inaugurato in Val Canzoi il “Sentiero di Cesare Dalfreddo” con il patrocinio e il contributo del Comune di Cesiomaggiore e dell'Ente Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, un percorso di educazione ambientale corredato da tabelle con testi e immagini che raccontano le tante passioni di Cesare, tra natura, ambiente, poesie e leggende. Uno dei facili percorsi ricchi di emozioni e curiosità che vi invitiamo a venire a scoprire con noi.

Per ricordare Cesare e Gigi, il Mazarol organizza ogni anno un’escursione gratuita dedicata ai temi e agli itinerari a loro più cari. Più saremo, più sarà bello ricordare ogni anno i nostri due amici, Cesare e Gigi.

CESARE: guida, docente, naturalista e poeta.

GIGI: guida, alpinista eccezionale e montanaro genuino.

Poco prima di lasciarci, Cesare è riuscito a realizzare il bellissimo libro “Amici Alberi”, un testo che racconta, con la sua profonda passione e la sua alta competenza, storie e segreti dei tanti alberi che popolano le nostre montagne. È possibile reperire il libro presso la libreria “Agorà” di Feltre, che ne è anche la casa editrice. Tra le poesie di Cesare, ecco le parole più belle che possiamo dedicare a lui, e a Gigi.

“Rannicchiato sulla campagna
io vite contorta e solare
ascolto la terra,
il respiro della mia terra
che sa di antico
di gesti e suoni lontani
e dorme la mia anima
cullata da questa quiete infinita.”

Cesare Dalfreddo – marzo 1996

Rimani aggiornato sulle nostre attività

Ricevi mensilmente tutte le novità sulle nostre escursioni ed attività
nelle Dolomiti Bellunesi iscrivendoti subito alla nostra newsletter.

Iscriviti alla newsletter

I nostri partners