Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per offrire una migliore esperienza. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la nostra Privacy Policy .
Hai accettato l'utilizzo dei cookies da parte di questo sito
Newsletter Menu English

Campi estivi
Educazione ambientale
extrascolastica

Informazioni generali Campi estivi 2018

La vacanza nella natura più bella che c'è!

QUANDO
I campi estivi del Mazarol sono rivolti ai bambini dai 6 ai 12 i CAMPI ESTIVI Mazarol 2018 nelle DOLOMITI sono rivolti a bambine e bambini dai 6 ai 12 anni. Si svolgono dalla domenica pomeriggio al sabato mattina (7 giorni e 6 notti).
Si svolgeranno nelle seguenti settimane:
DA DOMENICA 24 A SABATO 30 GIUGNO 2018
DA DOMENICA 15 A SABATO 21 LUGLIO 2018
DA DOMENICA 29 LUGLIO A SABATO 04 AGOSTO 2018

GUIDE
gli animatori-educatori sono le Guide naturalistico-ambientali Mazarol, Guide ufficiali del Parco e con la certificazione Carta Qualità del Parco per escursionismo e educazione ambientale. Le Guide Mazarol sono anche Guide AIGAE, professionisti esperti di educazione ambientale, escursionismo, animazioni ludico-didattiche e attività educative con bambini e ragazzi. Nell'organizzazione siamo supportati dall'Agenzia Viaggi e Tour Operator “Alpinia Itinera” di Santa Giustina (BL). Tutte le attività hanno assicurazione RCT con l'Assicurazione Carige di Feltre (BL)

COSTO
250€ tutto compreso-all inclusive!
La quota è comprensiva delle attività organizzate dalle Guide Mazarol, dei materiali didattici forniti, della segreteria logistico-organizzativa, dell'assicurazione RCT, di vitto e alloggio presso la struttura. Scontistica per i bimbi che hanno già partecipato a Campi Estivi Mazarol, per fratelli-sorelle-cugini-amici!

RINUNCIA
L'eventuale rinuncia alla partecipazione al Campo Mazarol comporterà, in mancanza di un preavviso adeguato e per futili motivi (eccetto che per motivi di salute e/o motivi familiari e personali gravi), comunque il versamento di una cauzione di 50 euro per ogni rinuncia effettuata nei 7 giorni dall’inizio del Campo Mazarol.

NON COMPLETAMENTO DELLA SETTIMANA
Nel caso i genitori acconsentissero che il loro figlio lasciasse, per validi motivi di salute o personali, il Campo Mazarol prima dello scadere della settimana, sarà fatturato il costo dei giorni effettivi trascorsi nel Campo e non la cifra corrispondente a tutto il periodo previsto.

NUMERO DI POSTI DISPONIBILI PER CIASCUN CAMPO
20 max.

DOVE SI SVOLGONO I CAMPI AVVENTURA?
Presso la Casa al Frassen, una struttura recuperata e restaurata dall’Ente Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi per farne una struttura turistica come punto d’appoggio escursionistico e come centro per le attività di educazione ambientale, inaugurata nell’estate 2006.
La Casa al Frassen è situata a 850 m di quota in Val Canzoi, nel Comune di Cesiomaggiore (BL). L’edificio ricade nel progetto del Parco “fossil free”, che prevede l’utilizzo esclusivo di fonti energetiche rinnovabili all’interno dell’area protetta: l’energia elettrica è prodotta da un impianto solare fotovoltaico e da un generatore a biodiesel, il riscaldamento è assicurato da una caldaia a biomasse.
La Casa al Frassen è la prima struttura in provincia di Belluno a possedere la certificazione ECOLABEL per la sostenibilità ambientale e le buone pratiche di ecoturismo. Dispone di 3 camere con comodi letti a castello, confortevoli materassi, coperte e cuscini; servizi igienici con docce; cucina attrezzata e grande sala da pranzo con caminetto; un'auletta per attività didattiche, e un grandissimo prato intorno per giochi e attività, dove c'è anche il barbecue. Oltre al necessario rispetto per la struttura e le attrezzature della Casa, ai ragazzi verrà chiesto di collaborare a piccole mansioni di pulizia e ordine del posto letto, dei servizi e per i pasti. La cucina e la preparazione dei pasti saranno gestite da una Guida della Cooperativa Mazarol, saranno somministrati pasti semplici, vari, non troppo conditi, con uso di cibi sani, di stagione, locali e inseriti nel Circuito Carta di Qualità del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. La vita durante il Campo si basa sulle regole dello sviluppo sostenibile: risparmio dell’acqua, utilizzo dell’energia dal sole e dal legname, raccolta differenziata spinta dei rifiuti con compostaggio della frazione organica. Tutte le attività sono svolte in collaborazione con l'Agenzia Viaggi "Alpinia Itinera" di Santa Giustina (BL).

COME RAGGIUNGERE LA CASA AL FRASSEN?
Il luogo di ritrovo con le famiglie, sia il primo, sia l’ultimo giorno, sarà al parcheggio presso il Lago della Stua, in fondo alla Val Canzoi, appena prima del bar ristorante "4 Pass".

- Per chi proviene dall’autostrada Mestre - Belluno:
si esce a Belluno e si seguono le indicazioni per Belluno, e qui per Feltre. A Santa Giustina, si svolta a destra, seguendo le indicazioni per Cesiomaggiore. A Cesiomaggiore si prosegue a destra per Soranzen, qui si svolta a destra seguendo le indicazioni Val Canzoi (ben segnalato dai cartelli), e si percorre tutta la strada che attraversa la Val Canzoi fino al parcheggio presso il Lago della Stua, nei pressi del bar ristorante "4 Pass" (dal casello di Belluno: circa 1 ora di tempo).

- Per chi proviene da Feltre: da Feltre, si seguono le indicazioni per Pedavena.
Qui si svolta a destra seguendo le indicazioni per Cesiomaggiore, si attraversano gli abitati di Foen, Fianema e Villabruna, giungendo a Soranzen. Giunti a Soranzen, si svolta a sinistra seguendo le indicazioni Val Canzoi (ben segnalato dai cartelli), e si percorre tutta la strada che attraversa la Val Canzoi fino al parcheggio presso il Lago della Stua, nei pressi del bar ristorante "4 Pass" (da Feltre: circa 30 minuti di tempo).

GIORNI E ORARI DEL CAMPO MAZAROL?
1°GIORNO:
ritrovo con le Guide presso il parcheggio del lago della Stua tra le ore 15.00 e le ore 15.30. I genitori accompagneranno personalmente i ragazzi il giorno di inizio del Campo, per poi ritornare a prenderli l’ultimo giorno. Chi non potesse farlo, incaricherà una persona di fiducia. I bagagli saranno trasportati con il mezzo del custode, i ragazzi e le Guide percorreranno il breve tratto dal parcheggio alla Casa a piedi (30 minuti circa), come prima esplorazione del territorio.

7° E ULTIMO GIORNO:
ritrovo delle Guide e dei ragazzi con le famiglie alle ore 11,00 presso il parcheggio del Lago della Stua (qui verranno già caricati tutti i bagagli dei ragazzi nelle auto). Assieme percorreremo il tratto dal parcheggio alla Casa con i ragazzi che faranno da guida ai loro familiari. L’attività si concluderà per le 13.00 circa, con il ritorno al parcheggio e il congedo dalle Guide. I genitori possono attrezzarsi per effettuare il pranzo al sacco con i ragazzi in tale occasione presso le diverse aree pic nic presenti lungo la Val Canzoi (sono presenti anche il ristorante tipico “4 Pass”, il ristoro “Orsera” e la trattoria “Sass de Mura”).

Orari giornalieri del Campo:
ogni giorno le attività cominceranno di prima mattina e proseguiranno fino a sera. Le escursioni e le passeggiate naturalistiche saranno opportunamente alternate alle fasi di riposo, di attività ludico-pratiche e di gioco all'aria aperta, avendo come obiettivo di far trascorrere a tutti giorni di divertimento e vacanza in compagnia, senza stancarsi troppo o farli sentire ancora a scuola. Si potranno anche organizzare alcune brevi passeggiate notturne nei dintorni della struttura del Campo, per scoprire, muniti di pila, l’ambiente di notte. In generale, dalle ore 22.00 verrà chiesto il silenzio nel rispetto dei ritmi di vita della natura e della vita in montagna.

COME VIENE PRESIDIATA LA SICUREZZA DEI RAGAZZI?
Le attività si svolgeranno sempre sotto la direzione delle Guide e saranno calibrate in modo da non richiedere particolare allenamento o sforzo fisico ai partecipanti. Le Guide avranno in dotazione un kit per il piccolo primo soccorso (disinfettante, cerotti, etc), mentre nel caso di interventi non ordinari, sarà consultato sempre un medico e, in ogni caso, saranno informati i genitori.

ALLONTANAMENTO
nel caso un ragazzo causasse danni gravi a se stesso o agli altri e si rilevasse l’impossibilità, da parte delle Guide, di porre limite a ciò e di salvaguardarne l’incolumità, il ragazzo sarà allontanato prima dello scadere dal Campo tramite comunicazione tempestiva ai Genitori, che dovranno provvedere, quanto prima, a venire a prenderlo. Anche in questo caso, saranno fatturati solo i giorni effettivamente trascorsi nel Campo.

FOTOGRAFIE
durante il Campo Avventura, le Guide scatteranno foto digitali del gruppo (senza riconoscibilità diretta dei partecipanti) che testimonieranno le attività e le scoperte effettuate durante la settimana. Le foto potranno essere utilizzate dalla Cooperativa Mazarol anche nel proprio sito web e nel materiale promozionale futuro della Cooperativa. I Genitori che non gradissero che le foto fossero utilizzate per ciò, dovranno comunicarlo il primo giorno alle Guide presenti al Campo Avventura segnalandolo nel modulo di adesione.

I RAGAZZI SONO ASSICURATI?
La Cooperativa Mazarol ha stipulato assicurazione RCT e assicurazione Multirischi con la “CARIGE” di Feltre (BL) che copre tutte le attività svolte dai suoi Operatori e degli eventuali danni presso la struttura ospitante. Nel caso i Genitori fossero interessati, è possibile stipulare l'assicurazione infortuni temporanea che costa 25 euro a partecipante e si stipula entro 48 ore prima dell'inizio del Campo scelto.

SALUTE E SICUREZZA:
Le famiglie dovranno segnalare per iscritto eventuali allergie, intolleranze alimentari, farmaci da prendere o da avere al seguito, o quant’altro riguardi la salute e sicurezza del ragazzo, in modo da renderne più sicura e agevole la partecipazione al Campo. Le informazioni andranno scritte nell’Allegato n°2 che andrà consegnato debitamente compilato alle Guide Mazarol il 1°giorno del Campo. Tutte queste informazioni saranno utilizzate con la massima riservatezza secondo i canoni delle legge sulla privacy, unicamente in caso di necessità e per evitare disagi al ragazzo durante lo svolgimento del Campo. L’ultimo giorno del Campo, il foglio sarà riconsegnato alle Famiglie e i dati non saranno conservati in alcun modo dalla Cooperativa Mazarol, in quanto si tratta di dati sensibili privati.
Un adeguato abbigliamento e le attività svolte in zone con erba falciata, dovrebbero evitare il contatto con le zecche. Per il periodo di soggiorno nel Campo i ragazzi verranno seguiti, per questo aspetto, dalle Guide. Si consiglia, in ogni caso, di controllarli al ritorno a casa nel momento in cui vengono cambiati: Ecco alcuni suggerimenti: lavarsi, controllando tutto il corpo attentamente; una zecca attaccata si riconosce perché si vede una pallina nera o marrone scura di pochi millimetri di diametro che, in corrispondenza della pelle, ha alcune zampette; nel caso i genitori non sapessero come toglierla correttamente possono rivolgersi al medico di base o al pronto soccorso più vicino.
Nel caso di incidente, malessere o altri aspetti che riguardino la salute del partecipante, i primi ad essere contattati saranno i famigliari (avranno inserito nei moduli di adesione tutti i recapiti d'emergenza) che decideranno il modo in cui vogliono risolvere il problema. In caso di incidente con emergenza, sarà prima di tutto chiamato il 118 e poi avvisata la famiglia, per evidente priorità nell'intervento. Nel caso dovessero essere somministrati farmaci al partecipante, sarà richiesta l'autorizzazione della famiglia e del medico curante (i cui recapiti dovranno essere forniti). La nostra esperienza, per fortuna, non ha fin'ora avuto casi gravi, ma siamo pronti ad attivare chi ha la competenza per agire anche nei casi più difficili: il 118, il servizio del Soccorso Alpino in elicottero o la Guardia Medica.
Le attività si svolgeranno sempre sotto la direzione delle Guide e saranno calibrate in modo da non richiedere particolare allenamento o sforzo fisico ai partecipanti. Le Guide avranno in dotazione un kit per il primo soccorso (disinfettante, cerotti, etc), mentre nel caso di interventi non ordinari, sarà consultato sempre un medico e, in ogni caso, saranno informati i genitori.
Per la buona riuscita del soggiorno è importante che i ragazzi non abbiano a disposizione telefoni cellulari e che i genitori evitino visite non previste. I ragazzi telefoneranno ai genitori una volta nell’arco della settimana di Campo Avventura, in una giornata con orario prefissato (giorno e orario della telefonata saranno comunicati ai genitori all’arrivo al Campo). Nella Casa al Frassen è presente il telefono, per comunicazioni non urgenti durante il Campo si prega di contattare la segreteria Mazarol che contatterà subito le Guide presenti al Campo.

QUALI ABBIGLIAMENTO ED EQUIPAGGIAMENTO SERVONO?
L’equipaggiamento consiste in vestiario da montagna (considerando che, a momenti, potrebbe fare freddo, anche se siamo in estate) e indumenti da riposo: scarponi da montagna alti fin sopra la caviglia (non nuovi), scarpe da ginnastica, ciabatte da doccia e un paio di pantofole da camera (o sandali); almeno 7 paia di calze in cotone tipo tennis e 3 paia di calzettoni da montagna, 2 paia di pantaloni comodi lunghi (tipo tuta), 4 paia di pantaloni al ginocchio (tipo pinocchietto), almeno 7 magliette a manica corta, due maglioni in lana o pile, due felpe in cotone con maniche lunghe.
Oltre al normale ricambio di biancheria (diverse canottiere in cotone, e almeno 7 paia di mutande), è indispensabile portarsi alcuni asciugamano e un accappatoio per la doccia e il necessario per la pulizia personale (sapone, spazzolino, dentifricio, pettine, shampoo, etc.) e alcuni sacchetti di plastica per la biancheria sporca.
Per dormire: portarsi due lenzuola e una federa.
Per i pasti, due tovaglioli in cotone.
Per le escursioni e le attività: zainetto (con due spallacci, non monospalla), k-way o mantellina per la pioggia, maglione pesante o pile, bandana o foulard, cappellino, una borraccia o bottiglia di plastica per l’acqua; un paio di guanti grossi da lavoro (tipo da giardinaggio NON vanno bene quelli di gomma per i piatti).
Non vanno dimenticate la pila (meglio se con pile stilo ricaricabili) e la crema solare protettiva.
Se possibile, portarsi una macchina digitale (piccola e non costosa) per le attività di fotografia naturalistica.
Facoltativa una confezione di cerotti per le vesciche, nel caso di dubbio che possano venire (si trovano sia in farmacia, sia al supermercato), e il binocolo.
Sconsigliamo di portarsi videogiochi, mentre saranno benvenuti i giochi da proporre e fare con tutti.

E’ POSSIBILE VISITARE LA STRUTTURA CHE OSPITERÀ IL CAMPI?
Per conoscere le Guide Mazarol e visitare la struttura che ospiterà i Campi, potete venire a trovarci o richiedere un incontro su appuntamento ai nostri recapiti:
tel: 3290040808
mail: guide.pndb@gmail.com

Per avere tutte le informazioni
necessarie riguardo le attività del Mazarol

Contattaci subito

I nostri partners